CHIAMAPRENOTA

Martedì alle 09:00

Made in Malga: dal Lago dei Caprioli alla Malga Alta

Prenota l'escursione:

null

Ritrovo: Parcheggio Lago dei Caprioli

null

Durata: 5 ore

null

Lunghezza: 7 Km

null

Dislivello: 350 metri

Descrizione del percorso:

Antichi sapori e mestieri di un tempo, visitando un alpeggio alla scoperta degli animali che in estate si prendono una pausa e raggiungono i verdi pascoli per una meritata vacanza.

La nostra escursione inizia nei pressi del Lago dei Caprioli grazioso specchio d’acqua dal colore verde smeraldo a tratti illuminato dal sole e contornato da abeti e larici. In estate il lago è molto frequentato: c’è chi fa il pic-nic, chi si riposa sulla riva, chi prende il sole, chi legge un buon libro, chi vi passeggia.

Partendo dal parcheggio all’altezza della Malga Bassa, un tempo residenza estiva delle vacche all’alpeggio, oggi apprezzato ristorante di cucina tipica tipica trentina, percorreremo un breve tratto di strada asfaltata fino a raggiungere lo Chalet Lago dei Caprioli, punto di ristoro sulle rive del Lago dei Caprioli. Da qui inizierà la nostra escursione.

Il Lago dei Caprioli è un laghetto artificiale situato a 1280 metri, venne costruito negli anni ’60 per motivi turistici. Adagiato in un anfiteatro naturale è sia punto panoramico che punto di partenza per escursioni in montagna a quota media.

Il nostro sentiero ora sale in un bel bosco di conifere e da comodo e largo, si fa un po’ più stretto e impegnativo. Per ogni passo che facciamo, alle nostre spalle si apre sempre più un panorama bellissimo che spazia sulle cime dell’Ortles Cevedale ed i vastissimi pascoli sopra gli abitati di Pellizzano e Mezzana. Usciti dal bosco i prati dell’alpeggio ci accolgono verdi e rigogliosi con il tipico suono dei campanacci delle mucche al pascolo che ci comunicano di essere arrivati alla nostra meta, la Malga Alta di Pellizzano.

Avremo la possibilità di assaporare i sapori e i profumi dell’alpeggio, di conoscere gli animali della fattoria e riposarci in un ambiente unico, circondati dalle montagne più belle della Val di Sole. Il rientro avverrà lungo la strada forestale che collega la malga alla località di Fazzon e infine torneremo al parcheggio.

Tipo di escursione:

Questa escursione non richiede particolare preparazione fisica e si svolgerà su sentieri e terreni comodi e non particolarmente accidentati. Questo trekking ha uno sviluppo di 7 km circa con circa 350 m di dislivello.
Il rientro è previsto verso le ore 15.00 / 15.30.

Per chi lo desidera, per il pranzo è possibile appoggiarsi alla Malga Alta di Pellizzano. Per hi preferisce il pranzo al sacco intorno, alla malga i prati favoriranno un panoramico picnic.

Parcheggeremo le auto presso il parcheggio dedicato al Lago dei Caprioli al prezzo di 3 euro a auto.

Curiosità:

Il Lago dei caprioli che ad un primo sguardo può sembrare un tipico lago alpino, è invece un bacino artificiale, costruito negli anni 60 a scopo turistico. Tuttavia, ad oggi lo troviamo perfettamente integrato con l’ambiente circostante, la meta preferita di migliaia di turisti, un lago che in qualsiasi stagione dell’anno ruba una foto a tantissimi fotografi ed appassionati. In prossimità del lago, un grande recinto che ospita Arturo, un cervo che vive in compagnia di altri esemplari in cattività… con un po’ di fortuna sarà possibile scorgerlo tra la vegetazione.

Antichi sapori e mestieri di un tempo, visitando un alpeggio alla scoperta degli animali che in estate si prendono una pausa e raggiungono i verdi pascoli per una meritata vacanza.

La nostra escursione inizia nei pressi del Lago dei Caprioli grazioso specchio d’acqua dal colore verde smeraldo a tratti illuminato dal sole e contornato da abeti e larici. In estate il lago è molto frequentato: c’è chi fa il pic-nic, chi si riposa sulla riva, chi prende il sole, chi legge un buon libro, chi vi passeggia.

Partendo dal parcheggio all’altezza della Malga Bassa, un tempo residenza estiva delle vacche all’alpeggio, oggi apprezzato ristorante di cucina tipica tipica trentina, percorreremo un breve tratto di strada asfaltata fino a raggiungere lo Chalet Lago dei Caprioli, punto di ristoro sulle rive del Lago dei Caprioli. Da qui inizierà la nostra escursione.

Il Lago dei Caprioli è un laghetto artificiale situato a 1280 metri, venne costruito negli anni ’60 per motivi turistici. Adagiato in un anfiteatro naturale è sia punto panoramico che punto di partenza per escursioni in montagna a quota media.

Il nostro sentiero ora sale in un bel bosco di conifere e da comodo e largo, si fa un po’ più stretto e impegnativo. Per ogni passo che facciamo, alle nostre spalle si apre sempre più un panorama bellissimo che spazia sulle cime dell’Ortles Cevedale ed i vastissimi pascoli sopra gli abitati di Pellizzano e Mezzana. Usciti dal bosco i prati dell’alpeggio ci accolgono verdi e rigogliosi con il tipico suono dei campanacci delle mucche al pascolo che ci comunicano di essere arrivati alla nostra meta, la Malga Alta di Pellizzano.

Avremo la possibilità di assaporare i sapori e i profumi dell’alpeggio, di conoscere gli animali della fattoria e riposarci in un ambiente unico, circondati dalle montagne più belle della Val di Sole. Il rientro avverrà lungo la strada forestale che collega la malga alla località di Fazzon e infine torneremo al parcheggio.

Questa escursione non richiede particolare preparazione fisica e si svolgerà su sentieri e terreni comodi e non particolarmente accidentati. Questo trekking ha uno sviluppo di 7 km circa con circa 350 m di dislivello.
Il rientro è previsto verso le ore 15.00 / 15.30.

Per chi lo desidera, per il pranzo è possibile appoggiarsi alla Malga Alta di Pellizzano. Per hi preferisce il pranzo al sacco intorno, alla malga i prati favoriranno un panoramico picnic.

Parcheggeremo le auto presso il parcheggio dedicato al Lago dei Caprioli al prezzo di 3 euro a auto.

Il Lago dei caprioli che ad un primo sguardo può sembrare un tipico lago alpino, è invece un bacino artificiale, costruito negli anni 60 a scopo turistico. Tuttavia, ad oggi lo troviamo perfettamente integrato con l’ambiente circostante, la meta preferita di migliaia di turisti, un lago che in qualsiasi stagione dell’anno ruba una foto a tantissimi fotografi ed appassionati. In prossimità del lago, un grande recinto che ospita Arturo, un cervo che vive in compagnia di altri esemplari in cattività… con un po’ di fortuna sarà possibile scorgerlo tra la vegetazione.

Per affrontare un trekking è consigliato un abbigliamento sportivo, comodo e confortevole, che non intralci i movimenti, che tenga caldo ma che allo stesso tempo non ci faccia sudare.

Salendo in quota molte volte la temperatura si abbassa, in certi casi potrebbe esserci il vento. Per questo ti consigliamo di portare sempre con te un capo d’abbigliamento più pesante e un k-way, in caso di improvvisi acquazzoni.
Un’altra cosa che non può mancare è una t-shirt di ricambio, indossare una maglietta pulita e asciutta renderà più confortevole il tuo cammino.

È preferibile indossare infine, una scarpa da trekking.

Nello zaino devi sempre avere:

  • K-Way, in montagna potremmo essere colti da improvvisi piovaschi, anche durante le giornate più limpide;
  • Maglia: salendo in quota la temperatura si abbassa di circa 1°C ogni 100 metri, inoltre non dobbiamo sottovalutare le brezze frizzanti che scendono dalle cime, ecco perché una maglia in più non guasta mai;
  • Maglia di ricambio, porta con te una canotta per cambiarti una volta giunto alla meta, lo zaino ti farà sudare durante la salita;
  • Acqua, è bene mantenersi idratati durante l’attività fisica;
  • Cibo, pranzo al sacco nel caso non ci siano rifugi lungo il tragitto o tu scelga di non approfittarne, ma anche una barretta di cioccolato o qualche snack energetico possono essere di grande aiuto mentre si cammina;
  • Protezione solare.

Per saperne di più ti consigliamo di leggere il nostro articolo che parla dell’abbigliamento per fare trekking.

– Definisci bene l’itinerario che vuoi percorrere prima della partenza;
– Scegli un percorso adatto alla tua preparazione fisica;
– Procurati e porta sempre con te, l’equipaggiamento idoneo alla tipologia di escursione che vuoi affrontare;
– Osserva sempre il meteo prima di partire e nel caso in cui il tempo meteorologico volgesse al brutto, torna subito indietro o mettiti al riparo;
Lascia sempre informazioni a chi sta a casa sul tuo itinerario e riguardo alla presunta ora di rientro;
– Porgi sempre molta attenzione alla segnaletica;
– In caso di indicente o se hai bisogno di aiuto, componi il numero di soccorso unico 112!

E comunque, non avventurarti mai da solo a fare un’escursione in posti che non conosci e non hai mai frequentato. È sempre preferibile scegliere la compagnia di qualcuno che conosce bene il territorio e sa come comportarsi in caso di pericolo!

…E poi è così bello fare un trekking in compagnia!

Cosa potresti fare ancora oggi?

Rafting: un affare di famiglia

Nelle fresche acque del fiume Noce
rafting in val di sole

Un’emozione che coinvolge tutta la famiglia è da la possibilità di navigare sul torrente anche ai più piccoli! Questa è una discesa raftinglungo il fiume Noce pensata per le famiglie con bambini, una piacevole avventura da vivere assieme.

Quando: tutti i giorni

Durata: 2 ore

Difficoltà: facile

Sospesi tra gli alberi

Muovi i primi passi per aria

Più di 70 percorsi sospesi sugli alberi, di differenti altezze e difficoltà, per permettere l’accesso a tutti, bambini e adulti, di vivere emozionanti avventure in completa sicurezza, rigorosamente a stretto contatto con la natura!

Quando: tutti i giorni

Durata: 2 ore

Difficoltà: facile

Lungo le rive del Fiume Noce

Pedalando sulla ciclabile
ciclabile della Val di Sole

Ciak si gira.. si il manubrio! Un film diretto da Mountain Bike in collaborazione con Pista Ciclabile della Val di Sole, musiche e suoni di Acque del Fiume Noce e con la straordinaria partecipazione di Vento tra i capelli!

Quando: tutti i giorni

Durata: 4 ore

Dislivello: 330 m

Difficoltà: facile

Quando vuoi vivere la tua experience?

Family Experience

Cosa puoi fare in Val di Sole con i bambini in estate? Di certo non puoi annoiarti! Le FAMILY EXPERIENCE sono escursioni, gite, brevi trekking ideali per i bambini, divertenti attività che potrete fare assieme come il rafting, il parco avventura, la biciclettata in pista ciclabile! Un modo per avvicinarsi alla montagna senza forzature, partecipando a giochi e attività piacevoli.

TOP Experience

alba in montagna con escursione e colazione a 2000 metri

Un concentrato di ciò che devi assolutamente fare e vedere in Val di Sole durante la tua vacanza. Le TOP EXPERIENCE sono quello che proprio non devi perderti, quello che se vieni qui, devi fare prima di partire! Ecco la nostra selezione di top experience #slowmood tutta per per te!

Trekking Experience

Le TREKKING EXPERIENCE sono escursioni Val di Sole di varia durata e intensità, che ti permettono non solo di apprezzare gli aspetti paesaggistici della Val di Sole, ma anche di conoscerla più da vicino, attraverso la sua storia, le tradizioni, per scoprirne l’essenza più vera.

Alcune di queste escursioni prevede l’utilizzo gli impianti di risalita per portarsi in quota. In questo modo limiteremo il dislivello positivo, consentendo anche a chi è meno allenato di raggiungere quote importanti fino ai 3000 metri! Inoltre, per i possessori dell’Opportunity Card Val di Sole, gli impianti di risalita sono gratuiti!

Rain Experience

Le RAIN EXPERIENCE sono gite fuori porta alle quali possono partecipare tutti, adulti e bambini. Vengono proposte come alternativa quando piove e il tempo atmosferico non ci permette di svolgere il regolare programma settimanale all’aria aperta. Sono un’ottima alternativa per conoscere altri interessanti aspetti della Val di Sole e dintorni.

Loading...