Per fare un albero ci vuole un fiore

Descrizione del percorso:

Più che musei Mmape e Fattore legno sono delle esperienze, come piace tanto a Experience Val di Sole, moderni, diversi, intuitivi e divertenti, che scatenano la curiosità, che non si lasciano solo raccontare, ma che si fanno vivere.

Vi accompagneremo alla scoperta di tutto ciò che c’è da sapere sul mondo delle api e del miele, e sul mondo del legno, dalla nascita della pianta nel bosco fino ai suoi più bizzarri utilizzi.

Ci sposteremo da un’esposizione all’altra a piedi, attraverso un breve tratto di pista ciclabile, di nuovo immersi nella natura, anche se piove… dalle nostre parti si dice che due gocce d’acqua non hanno mai ucciso nessuno 🙂

Curiosità:

D’inverno, per mantenere il calore all’interno del nido, le api operaie si raggruppano strette strette intorno alla regina formando il cosiddetto “glomere” nella zona centrale. Così facendo si riscaldano vicendevolmente sopravvivendo anche quando la temperatura raggiunge i -40°C, ma se un’ape rimane isolata e sola a una temperatura di 10°C si paralizza e muore.

Tipologia di escursione:

Gita adatta a tutti e molto tranquilla, escursione basata non tanto sulla camminata ma sull’arricchire le nostre conoscenze su beni di uso comune ma dei quali sappiamo veramente poco.

Passeggiate con vista...

museo-legno-val-di-sole

POTREBBERO PIACERTI ANCHE...

San Romedio

Un luogo mistico, un eremo solitario e silenzioso abbarbicato in cima ad uno sperone di roccia. Il custode delle sue memorie e leggende? Un grande orso bruno..

Per fare un albero ci vuole un fiore

Una giornata interattiva quella che ci porta ad osservare più da vicino lo straordinario mondo delle api e del legno, scovandone i segreti che li rendono tanto speciali.

Chi ha detto che con la pioggia non si esce?

Studi scientifici lo confermano, uscire di casa con la pioggia fa bene, passeggiare sotto la pioggia ci fa sentire meglio… Immaginate nel bosco cosa può succedere!

Castel Thun

Immerso nel verde, questo splendido castello domina i frutteti della Val di Non dalla sua altura. Dalle sue mura uno splendido panorama che spazia fino alle Dolomiti di Brenta.