CHIAMAPRENOTA

Escursioni con cane? Ma certo!

Durante le nostre escursioni è possibile portare con te il cane. Per il tuo amico peloso sarà un’esperienza rigenerante e costruttiva che rafforzerà il vostro rapporto e donerà un’immensa felicità sia a te che a lui.

Potevamo non essere Pet Friendly?

Direi di no! I vostri amici a 4 zampe sono i benvenuti alle nostre escursioni! Sarà uno dei momenti in cui anche loro avranno modo di apprezzare la vacanza ed esservi grati per sempre di averli portati con voi. Ritroveranno la propria vera natura, conosceranno altri loro simili, e sicuramente avranno modo di conoscere la Sam, il nostro corso di montagna!

Quando si programma un viaggio e si prevede di partire con il proprio animale, è bene organizzarsi anticipatamente, in modo tale da poter adempire agli obblighi previsti dalla regolamentazione sanitaria e procedere alle eventuali vaccinazioni.

Prima di partire è importante: 

  • Sottoporre il proprio cane a una visita veterinaria per controllarne lo stato di salute e verificare che sia in regola con le vaccinazioni
  • Ricordare che i cani devono essere sempre identificati con microchip, potrebbe rivelarsi utile in caso di smarrimento o allontanamento
  • Munire il vostro amico a 4 zampe di una medaglietta di riconoscimento recante il vostro nome e un vostro recapito telefonico
  • Mettere nella borsa una foto recente dell’animale, da utilizzare in caso di smarrimento

Il bagaglio di fido: 

  • Libretto sanitario, certificato antirabbica e un certificato di buona salute
  • Paletta e sacchetti per le deiezioni (anche se nel bosco non ha senso raccoglierle… si trovano troppi sacchetti in giro non essendoci cestini…)
  • Ciotole per acqua e cibo facilmente lavabili
  • Una quantità adeguata di mangime (secco o umido), tenendo presente che potrebbe essere difficilmente reperibile quello della marca che il vostro cane predilige
  • Eventuali farmaci che l’animale assume d’abitudine, prodotti antiparassitari e un mini-kit di pronto soccorso da comporre con i consigli del veterinario
  • Un collare, una pettorina, un guinzaglio di scorta e la museruola (necessaria su tutti i mezzi di trasporto come autobus o impianti di risalita)
  • Il cappottino e/o l’impermeabile se siete soliti utilizzarli
  • Eventualmente il suo lettino
  • Il necessario per l’igiene (spazzola, salviette umidificate…)
  • Qualche giocattolo preferito dovesse averne

Alcuni pericoli per i nostri amici pelosi

Come riconoscere un colpo di calore e cosa fare

Inizialmente l’animale appare a disagio, ansima eccessivamente, è irrequieto e aumenta la frequenza cardiaca e respiratoria. Il peggioramento dei sintomi porterà il cane a perdere lucidità e coordinazione; il cane può barcollare e avere forte ansia, oppure restare in posizione supina e non volere o riuscire ad alzarsi. Può subentrare forte salivazione e vomito. Le mucose della bocca, dapprima di colore rosso intenso, diventano via via cianotico-bluastre a causa dell’ossigenazione insufficiente.

Qualora il cane fosse nelle fasi iniziali del colpo di calore potrai dare un primo soccorso in attesa di andare dal veterinario. Sarà necessario spostarlo in un ambiente fresco e ombreggiato, iniziare a raffreddare il cane mettendogli stracci bagnati con acqua a temperatura ambiente, che piano piano andrà sostituita con acqua fredda, sopra il collo, cotto le ascelle e nella regione inguinale. Potrai anche bagnare le orecchie e le zampe con spugnature di acqua fredda. Offri al tuo cane acqua fresca, ma non forzare l’acqua nella bocca.

Porta l’animale dal più vicino veterinario immediatamente, poiché il semplice raffreddamento non è sufficiente a scongiurare complicazioni collegate al colpo di calore.

Punture degli insetti e allergie

Attenzione alle punture di insetto e alle reazioni allergiche: al rientro dalla passeggiata può capitare di notare un insolito gonfiore a livello del muso e delle palpebre. Il cane può manifestare prurito, rossore della pelle e vomito. Evitare che il cane possa grattarsi e ferirsi la pelle e gli occhi. Nei casi più gravi potrebbe manifestare difficoltà respiratoria. Contatta immediatamente il veterinario.

Scottature solari

Anche per gli animali vale il discorso per le scottature solari. In caso di giornate particolarmente calde, applica una crema solare ad alta protezione alle estremità bianche dell’animale, quali la punta delle orecchie prima di farlo uscire sotto il sole. Inoltre tosare il pelo, soprattutto d’estate può diventare pericoloso: il pelo protegge dai raggi solari soprattutto i cani con pelo bianco e cute rosea: potrebbero insorgere dermatiti di origine solare e scottature.

Loading...